How can you make money with your data using HUDI (just like music artists do with their songs)?

ENGLISH | ITALIANO

Every time an artist’s song is played on a radio station or on other communication tools, they earn money.

With our new project ‘’HUDI’ (spoken about in this article) we want to create something similar: allowing people to receive an economic reward every time companies use their data.

In a world where our data is used by multinationals like Google and Facebook, who do not give us anything in return (just a free account), we believe that there needs to be a paradigm shift in the data world.

This change means that each user will be provided with a new form of income, generated precisely by the data the user provides to multinationals.

It’s not a utopian dream, in fact, as soon as this project becomes reality: if a company wants your data, it will have to pay you and you will earn every time someone uses it.

To see how the data market works and how companies earn behind your back with the data you produce while you surf the web, read this article.

How did we come up with the idea and what is it based on?

HUDI stems from the concept of Human Data Income, which is a source of income generated in the digital world, thanks to the exchange of data and attention.

In order to do this, it is necessary to define a new concept of media that goes beyond TV, radio, newspapers and social networks: the “Customer Network”: a decentralized private and anonymous platform, which allows people to connect with their Brands, Products and favorite services and discover new ones.

The main goal of the solution proposed by HUDI, the Hudi Customer Network, is to allow users to collect their data and convey their attention in a totally anonymous way on their profile and then decide if and how to make these resources available, obtaining a fair reward in return.

This ecosystem is based on the constitution of different layers that make up the D.A.I.A, a set of structures which are interconnected with each other:

- Data Layer

- Attention Layer

- Interaction Layer

- Action Layer

The DAIA is then regulated and secured by an additional layer, the Privacy Layer, thanks to which each user retains anonymity and absolute property of their resources, data and attention.

HUDI, through a web and mobile platform, will connect users and customers via the resources contained in it, in different ways according to the various needs and requirements.

The platform will be divided into different functional areas and each participant in the ecosystem may at any time decide to take active action and exploit all the features (created specifically for each layer and based on the nature of the “product” in question).

The HUDI universe: everything you need to know

The HUDI project will be available as an application for smartphones and on the web.

It will be part of several entities that will compose an actual ecosystem.

The main objective is to allow users to collect their anonymous data within their profile and exchange their data and attention getting in return HUDI Coins, with which they will be able to purchase products and services.

The user data that is part of the HUDI ecosystem is stored securely and encrypted in a decentralized database. Each component of the HUDI ecosystem is created to make it easy, secure and profitable for users when exchanging their own data and attention, the users have complete control (with no more intermediation).

But let’s see what entities are present in this ecosystem:

Users, data and attention providers, can value their data and attention.

Data Helpers, anyone who wants to help users collect specific data using their own technologies (eg Fitbit).

Data Consumers will be able to obtain unified, updated and quality data directly from the main source.

Attention Consumers, mainly Advertisers, will be able to communicate their message in a direct and private way to a specific audience.

Data Marketplace, anyone who wants to act as a data market, combining supply and demand.

Attention Marketplace, anyone who wants to act as an attention market, combining supply and demand.

Community, a group of participants who will exchange opinions, opinions and interact.

The advantages of this revolution in the data world

The arrival of HUDI will bring many benefits in the data and advertising sector, let’s look at some examples:

  • Totally Secure Data

Most cyber attacks have economic goals. Criminals have the ability to steal thousands, if not millions, of data in one single data breach.

With anonymized data which is stored in blockchain , the possibility of data breaches and the resulting impact on privacy will be reduced to zero.

  • Precise Data.

Most of the data present online, uploaded by users, is not updated: this is because today, the user, has no interest in keeping their data up to date.

The consequence is that many analyzes are distorted by obsolete data and no longer representative of the contemporary context of the analysis.

Thanks to HUDI the user, for his own interest, will be encouraged to always keep his dataset updated. Indeed, data-rich and frequently updated profiles will be rewarded.

  • Wide Range Data.

Entities that use data only have access to a limited portion of information: for example, banks will have access to financial data, hospitals to medical data, stores to the purchase history. This is because users are reluctant to provide an organization with information that is not strictly necessary.

When personal data will have an economic value and become an asset for people, the lack of a complete profile would result in not being able to access the real economic value of this asset.

  • Easily Shareable Data.

When data is collected in closed databases, none of these databases can easily communicate with the others. So if, for example, an insurer wanted to view a person’s medical data, to provide a competitive policy, he could not simply ask the owner for permission and obtain access. In such a scenario, data sharing is a long, expensive and tortuous process. The management of personal data today is complicated and inefficient, while the HUDI ecosystem would make it ethical, fast and accessible.

  • Cost reduction.

In economic terms, the inefficiency of advertising turns into an increase in advertising costs. Making the advertising system efficient also means reducing costs.

  • Accurate Audience.

The greater data quantity and quality of will permit a greater profiling of the audience one wants to intercept. A more accurate audience, a targeted one, would allow a message to be perceived as interesting rather than as “unwanted”. Moreover, the timing will be accurate and will allow users to be intercepted at the right moment.

  • More Attention.

The user will more willingly lend his attention to communications relevant to his profile of interests and companies that recognize the value of their attention. In this context, advertising will not be seen as an unwanted guest.

What will you be able to do inside the HUDI APP?

As mentioned previously, everything will be found inside the app, but what actions will the user be able to perform inside the HUDI APP?

Let’s take a look:

  • Sign up on the HUDI ecosystem;
  • Create your own anonymous digital profile;
  • Enhance your profile through the data that is already present in social networks, apps and web platforms that you use, without being traceable;
  • Enrich your anonymous profile by answering questionnaires and basic surveys;
  • Have an overview of the HUDI Coins you own;
  • Manage the basic functions of your Privacy Settings;
  • Choose which data to make available and which not;
  • Receive requests to purchase anonymous data from identified buyers;
  • See clearly and concisely what data is required, for how long and how many HUDI Coins you would receive in exchange;
  • Accept purchase data requests from buyers;
  • Receive requests to purchase attention (view, contact) from companies and institutions;
  • Accept purchase requests from buyers, direct chat or any other requests for interaction from identified buyers;
  • Get products and services in exchange for HUDI Coins.

What process will lead the user to earn?

Let’s see in detail how the HUDI platform will work: we can summarize the process by exemplifying everything in 5 steps (both for the data and for attention market)

1. The “X” Research Institute or the “Y” Advertiser, using the dashboard, will select the category (“Search” or “Advertising”, according to the type of use) and the objective (for example “Survey “Or” Awareness “). Then select the profile of users they want to do research on or want to show your message to. Based on the request sent the number of HUDI Coins needed to achieve the goal will be estimated.

2. Users whose profile matches the selected parameters, will receive an invitation containing the request details of the request, that is describing what it is, who the applicant is and the amount of HUDI Coins they will receive in return.

3. Users who agree to participate in the action, depending on what action (?) they taking, once the process is completed, will be rewarded in HUDI Coin.

4. At this point the research institute or advertiser will have what they want. Itcould be a report with the campaign results, or a data list of a survey carried out.

5. The user is paid in HUDI Coins for the action carried out.

It’s time to turn over a new leaf and say “NO MORE”

We strongly believe that this is the future, we trust that we could soon gain from our data every time someone uses it, because it is completely unacceptable for large companies take it from us, becoming ever richer behind our backs.

Yet, many of us still don’t realize that data is the new oil, the new black gold and therefore allow these multinational companies to slyly take them for us.

If you want to know more about why our data is the “new black gold”, and we’re not aware of it and how we’re behaving like the Native Americans 500 years ago, you should read this article.

Just like artists earn when their songs are played on the radio, we also have the right to earn financially when someone uses our data.

So we’ve reached the end of this article.

If our project fascinates you and you want to become part of this amazing revolution, continue to follow us: we’re only at the beginning of a new era!

👏Give us your 50 CLAPS and do not miss our next article, see you soon! 👏

Click here to join Hudi’s Telegram Community!

Connect or contribute

Website | Whitepaper | Telegram | Facebook | Instagram | Twitter | LinkedIn


Come funziona HUDI, l’App che ci permetterà di guadagnare dai nostri dati (come i cantanti guadagnano dalle loro canzoni)?

Un cantante guadagna ogni volta che in radio o in un qualsiasi strumento di comunicazione, viene riprodotta una sua canzone.

Con il nostro nuovo progetto “HUDI” (introdotto nell’ultimo articolo che trovi qui) vogliamo creare qualcosa di molto simile: permettere alle persone di ricevere una ricompensa economica, ogni volta che le aziende utilizzano i loro dati.

In un mondo in cui i nostri dati vengono utilizzati dalle multinazionali come Google e Facebook, senza che ci spetti nulla in cambio (se non un semplice account gratuito), riteniamo che sia necessario un cambiamento di paradigma nel mondo dei dati.

Questo cambiamento si traduce nel fornire ad ogni utente un nuovo tipo di reddito, generato proprio dai dati che fornisce alle multinazionali.

Non è utopia, anzi, presto questo progetto diverrà realtà: se un’azienda vorrà i tuoi dati, dovrà pagarti e tu guadagnerai ogni volta che qualcuno li utilizzerà.

Per vedere come funziona il mercato dei dati e come le aziende guadagnano alle tue spalle con i dati che produci mentre navighi, leggi questo articolo.

Come nasce l’idea e su cosa si basa?

HUDI nasce dal concetto di Human Data Income, ovvero una fonte di reddito generata nel mondo digitale, grazie allo scambio di dati ed attenzione.
Per fare questo è necessario definire un nuovo concetto di media che va oltre TV, radio, giornali e social network: il “Customer Network”, una piattaforma decentralizzata, privata ed anonima, che permette alle persone di connettersi con i loro Brand, Prodotti e servizi preferiti, e di scoprirne di nuovi

L’obiettivo principale della soluzione proposta da HUDI, il Customer Network Hudi, è quello di permettere agli utenti di raccogliere i propri dati e veicolare la propria attenzione in maniera totalmente anonima all’interno del proprio profilo, potendo poi decidere se e come rendere disponibili tali risorse, ottenendo in cambio la giusta ricompensa.

Tale ecosistema si basa sulla costituzione di diversi layers che vanno a concretizzare il D.A.I.A., un insieme di strutture interconnesse tra di loro:
 
- Data Layer
- Attention Layer
- Interaction Layer
- Action Layer

Il DAIA viene poi regolamentato e reso sicuro tramite un ulteriore layer, il Privacy Layer, grazie al quale ogni utente conserva caratteristiche di anonimato e di proprietà assoluta delle proprie risorse, dati e attenzione.

HUDI, attraverso una piattaforma web e mobile, metterà in comunicazione utenti e utilizzatori delle risorse contenute in essa, in diversi modi in base alle varie esigenze e necessità. La piattaforma verrà suddivisa in diverse aree funzionali e ogni partecipante all’ ecosistema potrà in qualsiasi momento decidere di agire attivamente e di sfruttarne tutte le funzionalità (create appositamente per ogni layer e in base alla natura del “prodotto” trattato).

L’universo HUDI: tutto quello che c’è da sapere

Il progetto HUDI avrà vita all’interno di un’applicazione per smartphone e web. Ne faranno parte diverse entità che andranno a comporre un vero e proprio ecosistema.

L’obiettivo principale è quello di permettere agli utenti di raccogliere i loro dati anonimi all’interno del proprio profilo e poter scambiare i dati e la propria attenzione in cambio di HUDI Coin, con i quali poter acquistare prodotti e servizi.

I dati degli utenti che fanno parte dell’ecosistema HUDI vengono conservati in modo sicuro e criptato all’interno di un database decentralizzato.

Ogni componente dell’ecosistema HUDI è creato per rendere agli utenti facile, sicuro e remunerativo lo scambio dei propri dati e della propria attenzione, mantenendo il pieno controllo nelle mani degli utenti (senza più alcuna intermediazione).

Ma vediamo quali sono le entità presenti in questo ecosistema.

Users, fornitori di dati ed attenzione, possono valorizzare i propri dati e la propria attenzione.

Data Helper, chiunque voglia aiutare gli utenti a raccogliere dati specifici attraverso le proprie tecnologie (es. Fitbit).

Data Consumers, consumatori di dati, potranno ottenere dati unificati, aggiornati e di qualità direttamente dalla fonte principale.

Attention Consumers, principalmente Advertisers, potranno comunicare il proprio messaggio in modo diretto e privato ad un audience preciso.

Data Marketplace, chiunque voglia agire come un data market, unendo domanda ed offerta.

Attention Marketplace, chiunque voglia agire come un attention market, unendo domanda ed offerta.

Community, l’insieme dei partecipanti che si scambia pareri, opinioni e che interagisce.

I vantaggi di questa rivoluzione nel mondo dei dati

La scesa in campo di HUDI porterà numerosi vantaggi nel settore dei dati e della pubblicità, vediamone alcuni:

  • Dati in totale Sicurezza.

La maggior parte dei cyber attacks ha degli scopi economici. I criminali hanno la possibilità di rubare migliaia, se non addirittura milioni, di dati in un solo attacco. Con i dati anonimizzati e conservati in blockchain, le possibilità di violazioni dei dati ed il conseguente impatto sulla privacy saranno incredibilmente azzerati.

  • Dati Precisi.

Gran parte dei dati presenti online, caricati dagli utenti, non sono aggiornati: questo perché ad oggi, l’utente, non ha nessun interesse nel tenere aggiornati i propri dati. La conseguenza è che moltissime analisi risultano distorte da dati obsoleti e non più rappresentanti il contesto contemporaneo all’analisi.

Grazie ad HUDI l’utente verrà incentivato a mantenere il proprio dataset sempre aggiornato nel suo stesso interesse. Infatti, i profili ricchi di dati e aggiornati con frequenza verranno premiati.

  • Dati ad Ampio Raggio.

Le entità che utilizzano i dati hanno accesso solo ad una porzione limitata di informazioni: le banche ai dati finanziari, gli ospedali ai dati medici, i negozi allo storico degli acquisti.

Questo accade perché gli utenti sono riluttanti a fornire ad una organizzazione informazioni non strettamente necessarie.

Nel momento in cui i dati personali avranno un valore economico e diventeranno un asset per le persone, la mancanza di un profilo completo significherebbe non poter accedere al valore economico reale di questo asset.

  • Dati facili da Condividere.

Quando i dati sono raccolti in database chiusi, nessuno di questi database è in grado di comunicare facilmente con gli altri. Quindi se ad esempio, un assicuratore volesse prendere visione dei dati medici di una persona, per fornire una polizza competitiva, non potrebbe semplicemente chiedere il permesso al proprietario ed ottenere l’accesso.

In uno scenario di questo tipo, la condivisione di dati è un processo lungo, costoso e tortuoso. La gestione dei dati personali oggi è complicata e inefficiente, mentre l’ecosistema HUDI lo renderebbe etico, veloce ed accessibile.

  • Diminuzione dei costi.

In termini economici l’inefficienza della pubblicità si tramuta in un aumento dei costi pubblicitari. Rendere efficiente il sistema pubblicitario significa anche avere una diminuzione dei costi.

  • Audience accurata.

La maggiore quantità e qualità dei dati permette una profilazione maggiore del pubblico che si vuole intercettare. Un pubblico più accurato, più in target, permette ad un messaggio di essere percepito come interessante piuttosto che come “indesiderato”. Inoltre, anche il timing sarà accurato e permetterà di intercettare gli utenti nel giusto momento.

  • Maggiore attenzione.

L’utente presterà molto più volentieri la propria attenzione a comunicazioni pertinenti con il proprio profilo di interessi e di aziende che riconoscono il valore della propria attenzione. In questo contesto, la pubblicità non sarà vista come un ospite indesiderato.

Cosa sarà possibile fare con la HUDI APP?

Come detto in precedenza, il tutto avrà vita all’interno di un’app, ma quali sono le azioni che gli utenti potranno compiere attraverso l’HUDI APP?

Vediamole insieme:

  • Registrarsi all’ecosistema HUDI;
  • Creare il proprio profilo digitale anonimo;
  • Arricchire il proprio profilo attraverso i dati che già sono presenti nei social, app e piattaforme web che utilizzano, senza che siano riconducibili a loro;
  • Arricchire il proprio profilo anonimo rispondendo a questionari e sondaggi di base;
  • Avere una overview degli HUDI Coin che possiedono;
  • Gestire le funzioni base di Privacy;
  • Scegliere quali dati rendere disponibili e quali no;
  • Ricevere richieste di acquisto dati anonimi da parte di acquirenti identificati;
  • Visionare in modo chiaro e sintetico quali dati sono richiesti, per quanto tempo ed in cambio di quanti HUDI Coin;
  • Accettare richieste di acquisto dati da parte di acquirenti;
  • Ricevere richieste di acquisto attenzione (view, contact) da parte di aziende ed istituti;
  • Accettare richieste di acquisto attenzione da parte di acquirenti, direct chat o qualsiasi altra richiesta di interazione da parte di acquirenti identificati;
  • Ottenere prodotti e servizi in cambio di HUDI Coin.

Come si svolge il processo che porterà l’utente a guadagnare?

Vediamo nel dettaglio come funzionerà la piattaforma HUDI: possiamo riassumere il processo esemplificando il tutto in 5 passaggi (sia per il mercato dei dati che per quello dell’attenzione):

1. L’Istituto di ricerca “X” o l’Advertiser “Y”, attraverso la dashboard, seleziona la categoria (“Ricerca” o “Advertising”, a secondo del tipo di utilizzo) e l’obiettivo (ad esempio “Sondaggio” o “Awareness”). Dopo di che seleziona il profilo degli utenti su cui vuole fare una ricerca o a cui desidera mostrare il proprio messaggio. In base alla richiesta inviata verrà stimato il numero di HUDI Coin necessari per raggiungere l’obiettivo.

2. Gli utenti il cui profilo corrisponde ai parametri selezionati, ricevono un invito che contiene il dettaglio della richiesta, ovvero di cosa si tratta, chi è il richiedente e la quantità di HUDI Coin che riceveranno in cambio.

3. Gli utenti che accetteranno di partecipare all’azione, a seconda di quale sia l’azione che devono compiere, una volta portato a termine il processo, verranno ricompensati in HUDI Coin.

4. A questo punto l’istituto di ricerca o l’advertiser avranno ciò che desideravano. Che potrebbe essere un report con i risultati della campagna, oppure un elenco dati di un sondaggio svolto.

5. L’utente viene retribuito in HUDI Coin, per l’azione svolta.

L’ora di voltare pagina e dire “BASTA”

Noi crediamo che questo sia il futuro, crediamo che presto potremmo guadagnare dai nostri dati ogni volta che qualcuni li utilizza.

Perché non è più tollerabile che le grandi aziende se ne approprino, diventando sempre più ricche alle nostre spalle.

Eppure, ancora in molti non si rendono conto che i dati sono il nuovo petrolio, il nuovo oro nero, e lasciano che le multinazionali li prendano tranquillamente.

Se vuoi approfondire perché i nostri dati sono il “nuovo oro nero”, ma noi non ce ne rendiamo conto e ci comportiamo come gli Indiani d’America di 500 anni fa, ti consiglio di leggere questo articolo .

Così come i cantanti guadagnano quando nelle radio vengono riprodotte le loro canzoni, anche noi abbiamo il diritto di monetizzare quando qualcuno utilizza i nostri dati.

Bene, anche quest’articolo è terminato.

Se il progetto ti affascina e vuoi entrare a far parte di questa grande rivoluzione, continua a seguirci: siamo solo all’inizio di una nuova era!

👏Lasciaci i tuoi 50 CLAPS e non perdere il prossimo articolo, ci vediamo presto! 👏

Clicca qui per entrare a fare parte della Community Telegram di Hudi!

Seguici e Contribuisci

Website | Whitepaper | Telegram| Facebook | Instagram | Twitter | LinkedIn