Stiamo portando Medium a un nuovo livello

Medium Italiano
Oct 8, 2015 · 5 min read

Due anni fa, dopo il lancio iniziale su invito, abbiamo aperto Medium a tutti. Era uno spazio nuovo e ben illuminato per una vecchia idea: permettere a chiunque di condividere le proprie storie, le proprie idee, le proprie prospettive uniche.

Nel progettare come avrebbe funzionato Medium, avevamo pochi obiettivi: aiutare cose valide a ottenere l’attenzione che meritano, non importa chi le abbia scritte. Rendere tutto semplice e mettere le parole al primo posto. Consentire un feedback significativo. Dare priorità alla sostanza.

Il mondo ha reagito. Medium è diventato uno spazio per lo scambio di idee, uno spazio aperto che consente a pensatori, creatori e chiunque abbia una storia da condividere di trovare il proprio pubblico, avere un impatto sugli altri e stimolarci tutti a progredire.

È lo spazio dove Bono presenta il suo Piano Marshall per l’Africa e Melinda Gates gli risponde. È dove un cattolico gay scopre la sua voce, che lo porta a incontrare il Papa. Dove i membri della comunità trans parlano di cosa vorrebbero poter indossare in pubblico. È il luogo dove ex dipendenti Amazon scrivono a Jeff Bezos raccontando le loro esperienze. È dove lo scrittore di bestseller John Green parla della natura assurda delle interviste con la stampa. Ed è dove Michael Pollan propone una politica alimentare per gli Stati Uniti, facendo appello a Washington per avere una risposta.

Ma questo è successo solo nelle ultime settimane.

Sempre più persone vanno su Medium per trovare le più diverse riflessioni su temi di loro interesse. E non solo le trovano, le leggono. E non si limitano a leggerle, ma rispondono anche, condividono, mettono in evidenza le parti migliori. Quando leggi su Medium, stai leggendo e pensando insieme con altri – sia con chi ha le tue stesse opinioni sia con chi magari ne ha di diverse (ed è un tipo di scambio che ci rende tutti più intelligenti).

Sono orgoglioso del punto a cui siamo arrivati, ma, come mi piace dire: c'è sempre un altro livello. Un altro livello di lustro e potenza del nostro prodotto. Un altro livello di ampia portata dei nostri contenuti. Un altro livello di dialogo e di confronto. E un altro livello di progresso. Oggi abbiamo annunciato un gran numero di aggiornamenti per portare Medium al livello successivo e renderla così una piattaforma più potente, più divertente, più democratica e più essenziale.

Ecco cosa c’è di nuovo:

Nuove app

Negli ultimi sei mesi, il tempo dedicato alla lettura nelle app mobili di Medium è triplicato. È una delle migliori esperienze interattive di lettura disponibili (tanto che gli utenti trascorrono più tempo a leggere nelle nostre app che sul web). Oggi abbiamo introdotto i maggiori aggiornamenti alle nostre app dal loro lancio. Offrono nuovi modi per scoprire tutti i contenuti più interessanti su Medium, profili più sostanziosi, un feed delle attività per vedere cosa sta succedendo nel proprio network, la possibilità di scrivere e modificare i propri post e altro ancora.

Per saperne di più, scegli la tua piattaforma: Android o iOS.

Menzioni

Medium è incentrato prima di tutto sui contenuti, ma i contenuti sono resi migliori dal contesto di persone. Per connettere in modo più efficace le persone alle idee, abbiamo aggiunto le menzioni su Medium. Ora, quando scrivi, puoi invitare direttamente altre voci a partecipare alla conversazione.

Le menzioni funzionano in modo intuitivo. Mentre scrivo, posso inserire un “@” e iniziare a digitare un nome. (Ciao, Bono, ciao Melinda, ciao Aaron.)

Aggiornamenti dell’editor di testo

Abbiamo lanciato la migliore esperienza di scrittura sul web quando abbiamo iniziato e da allora continuiamo sempre a migliorarla.

Forse sembrerà strano ma ho iniziato a usare il sito di @Medium come word processor, tanto è piacevole scriverci. — Oliver Judge

Oggi, abbiamo introdotto una serie di miglioramenti all’editor di testo per rendere più facile scrivere e, soprattutto, per garantire che le parole che scrivi siano presentate nel modo migliore su qualsiasi dispositivo, in qualsiasi contesto. Questo ha comportato aggiungere alcune cose all’esperienza di scrittura (e rimuoverne alcune altre). Abbiamo anche aggiornato come funzionano sul web le Note e le Risposte “in contesto”.

Scopri di più su questi cambiamenti e perché li abbiamo introdotti: le novità per chi scrive su Medium.

API di pubblicazione

Non tutti i contenuti devono essere scritti su Medium per beneficiare del nostro network e delle interazioni che offre. Per rendere più facile pubblicare su Medium – e ampliare così la varietà di contenuti a disposizione dei lettori – abbiamo reso disponibile una API di pubblicazione.

Questa API ti permette di scrivere in un editor di testo sul computer o su un dispositivo mobile per poi pubblicare da lì direttamente su Medium. Funziona anche con i principali strumenti di pubblicazione come Blogger e Wordpress per chi vuole ripubblicare su Medium i post del proprio blog. Leggi qui per saperne di più sulla nuova API.

Domini

Sempre più persone e organizzazioni vogliono usare Medium come spazio principale su cui pubblicare i propri contenuti. E a volte preferiscono mantenere il proprio dominio. Pochi mesi fa abbiamo lanciato in anteprima una versione beta dei domini personalizzati su Medium.

Durante questo periodo di prova, più di cento siti hanno trasferito o aperto su Medium un dominio personalizzato. A partire da oggi, stiamo accelerando questa migrazione, aprendo a tutti l’opzione dei domini personalizzati e rendendo rapido e indolore il trasferimento di un dominio. Leggi qui per saperne di più su come trasferire il tuo dominio su Medium.

La nuova M

Per coronare tutte queste novità fresche fresche, abbiamo aggiornato il logo e il marchio grafico di Medium. Il nuovo logo rispecchia meglio la profondità delle prospettive che puoi trovare su Medium. E poi è proprio bello:

Puoi leggere qui tutta la storia di come è stato creato il nuovo design.


Altre novità che abbiamo in cantiere

Nei prossimi mesi, vedrete miglioramenti ancora più importanti nel modo in cui potete raccontare le vostre storie, trovare idee interessanti e partecipare a un dialogo significativo su Medium.

Esploreremo anche nuovi modi per consentire ai creatori di contenuti professionali e indipendenti di entrare in contatto sia con i marchi sia con i loro lettori. Ci stiamo impegnando per facilitare quelle relazioni in un modo che aiuti a far arrivare soldi ai creatori di contenuti che potranno così finanziarsi nel fare ciò che amano.

Come ho già detto, c’è sempre un altro livello a cui aspirare. Ne abbiamo raggiunto uno nuovo oggi. E posso dire con certezza che è solo l’inizio.

Translated from original by Medium Italiano.

Medium Italiano

Written by

Move thinking forward.

Welcome to a place where words matter. On Medium, smart voices and original ideas take center stage - with no ads in sight. Watch
Follow all the topics you care about, and we’ll deliver the best stories for you to your homepage and inbox. Explore
Get unlimited access to the best stories on Medium — and support writers while you’re at it. Just $5/month. Upgrade